Passaggi di stato

Di Giuseppe Romito 2A CAT – A.S. 2013-14
IIS Mussomeli e Campofranco

Come l’esperienza di tutti i giorni ci insegna, gli oggetti sono in grado di interagire diversamente con noi.

Con le nostre sole mani siamo in grado di spostare una cubetto di ghiaccio dal freezer al bicchiere, ma altrettanto facilmente non possiamo far lo stesso con l’acqua del rubinetto che sfugge in fretta dalle nostre dita.

image

Il vapore che esce da una tazza bollente di the, invece, diventa impossibile da toccare, per quanto se ne possa cogliere il calore. Questi semplici esempi elencati rappresentano i tre principali stati fisici nei quali possiamo trovare la materia, in questo specifico caso l’acqua: lo stato solido, lo stato liquido e lo stato aeriforme.

Passaggi di Stato

A livello molecolare si hanno oscillazioni più ampie e più veloci delle molecole attorno alla posizione di equilibrio nel reticolo cristallino. Tutti i materiali si allungano quando vengono riscaldati e si accorciano quando vengono raffreddati. Per misurare le piccole variazioni si utilizza il dilatometro.

image

Poiché i liquidi assumono la forma del recipiente che li contiene si hanno dilatazioni volumiche se vengono soggetti a variazioni di temperatura. Dilatazione anomala dell’acqua L’acqua ha una dilatazione anomala tra 0°C e 4°C, perché diminuendo la sua temperatura aumenta di volume. Questo microscopicamente perché le sue molecole formano una struttura esagonale aperta e quindi sono più distanti che non allo stato liquido.

CAMBIAMENTI DI STATO fusione SOLIDO evaporazione LIQUIDO solidificazione GASSOSO condensazione sublimazione Tutti i passaggi di stato avvengono ad una temperatura definita. La temperatura a cui una sostanza cambia di stato dipende dalla pressione dell’ambiente esterno. Fusione Durante il riscaldamento aumenta l’agitazione termica delle molecole e i legami vengono caricati di energia finché non si modificano.

Questo processo avviene sull’intero volume perché la densità è la medesima ovunque. Solidificazione Le molecole cedono energia all’ambiente e rallentano il loro moto, così le forze di attrazione molecolare vincono e si forma una struttura solida. Struttura cristallina Il cambiamento di stato avviene in modo regolare.

FONTI
wikipedia.org

I commenti sono chiusi